Il nuovo magazzino comunale

Lascia un commento

25 dicembre 2013 di Paola Malcotti

È stato presentato lunedì 23 dicembre, nel corso del tradizionale saluto agli addetti del cantiere e delle giardinerie, il nuovo magazzino comunale che l’amministrazione di Arco ha acquisito nell’ambito di un accordo pubblico-privato con la ditta Ferrari Legnami Srl. Presenti il vicesindaco reggente Alessandro Betta, parte della Giunta, la dirigente dell’Area amministrativa-finanziaria Biancamaria Simoncelli e l’ingegnere Lucia Burigo dell’Ufficio opere pubbliche; inoltre, una rappresentanza del Consiglio comunale con il presidente Vilma Remondini e l’ex sindaco Paolo Mattei, che decise l’acquisizione (la firma dell’accordo risale al maggio del 2012).

Magazzino_03Il nuovo magazzino consiste in un capannone aperto di 1.380 metri quadrati, in una tettoia attigua di 1.580 metri quadrati (per una superficie coperta totale di 2.960 metri quadrati) e in un piazzale asfaltato di 2.170 metri quadrati, per un totale di 5.130 metri quadrati. Sotto la tettoria hanno preso posto l’area lavaggio e il deposito materiali, con gli uffici provvisoriamente ospitati in containers; il capannone sarà chiuso (i lavori sono già iniziati) e dotato di serramenti, oltre che di una muratura di separazione con la parte est di Ferrari Legnami. Nel capannone si trovano i laboratori, i depositi e in futuro sarà ricavata l’autorimessa. Nel piazzale esterno sarà realizzato un nuovo volume su due piani (circa 400 metri quadrati per piano), con al piano terra gli uffici (al posto degli attuali containers) e i locali di servizio, al piano superiore il nuovo archivio comunale, che riunirà in un luogo unico e appositamente progettato materiale oggi sparso in sistemazioni non sempre adeguate.

É intenzione dell’amministrazione comunale, inoltre, mettere a disposizione una parte degli spazi ad associazioni di volontariato che si caratterizzino per un’attività dall’alto valore per la comunità. Infine, nel terreno tra il nuovo magazzino e la statale troverà anche posto la nuova struttura d’accoglienza per animali, due volumi prefabbricati di 15 metri per 5 in cui saranno accolti cani e gatti, e in cui sarà ricavato lo spazio per la sede dell’Associazione difesa animali, con oltre mille metri quadrati di verde a disposizione.

L’operazione di scambio pubblico-privato ha dato soluzione al problema del rilevante costo che il Comune ha finora sostenuto per l’affitto del precedente magazzino a Bolognano, circa 190 mila euro all’anno: il costo a carico del Comune quale compensazione a favore del privato, 535 mila euro, si ripagherà infatti in pochi anni, per poi consentire un notevole risparmio. È stato anche stabilito il diritto di prelazione a favore del Comune di Arco per il resto del capannone, nel caso Ferrari Legnami decidesse di vendere.

L’operazione ha seguito il necessario percorso urbanistico e istituzionale, sostanziato da un’operazione di perequazione-compensazione urbanistica che è l’oggetto della variante puntuale numero 13 al Piano regolatore generale (approvata dal Consiglio in adozione definitiva lo scorso gennaio): il Comune di Arco per entrare in possesso del compendio, oltre al versamento della somma pattuita ha convertito volumi esistenti dalla destinazione produttiva a residenziale e da alberghiera a commerciale, il tutto con un bilancio volumetrico negativo (i metri cubi riconvertiti finali sono inferiori ai volumi in precedenza edificabili) e con un rilevante beneficio per le casse pubbliche.

c.s. a cura dell’Ufficio stampa dei Comuni di Arco e Riva

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

Scelti per voi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: