“Emersioni. Isole di giovani racconti” al Maggio dei libri di Riva

Lascia un commento

14 maggio 2014 di Paola Malcotti

Rocce che emergono da un orizzonte infinito, case bianche che resistono al tempo e alle tempeste, uomini e donne divisi dal mondo grazie al mare, storie di migrazioni ora economiche, ora sentimentali. Storie di incontri e di isole viste da un giovane giornalista che a distanza di anni ha deciso di raccogliere quegli scritti, quei racconti, e farne un volume tematico. Davide Pivetti presenta venerdì 16 maggio nella Biblioteca civica di Riva del Garda il libro «Emersioni. Isole di giovani racconti» (ed. Grafica5, 2013), nell’ambito del Maggio dei Libri. Con mostra fotografica e con letture a cura del Gruppo il tè delle letture. S’inizia alle ore 21.

«Emersioni. Isole di giovani racconti» è ambientato sulle più belle isole italiane, come Stromboli, Panarea, Salina, Favignana, Lampedusa, Linosa, Sardegna, e su alcuni particolarissimi approdi mediterranei, come Cres e Kerkennah. Perché le isole non sono mai terre scontante. E la gente delle isole non è mai gente banale.

La proposta è nell’ambito del Maggio dei Libri dei Comuni e delle biblioteche di Arco e Riva del Garda, il cartellone d’iniziative per la campagna nazionale di promozione della lettura che inizia il 23 aprile, Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, e dura fino al 31 maggio.

Davide Pivetti
classe 1973,  rivano – ci tiene a ricordarlo, ha iniziato la sua attività giornalistica giovanissimo, come corrispondente, collaboratore, e poi redattore professionista. Da quattro anni è caposervizio della redazione di Riva del Garda del quotidiano l’Adige, corrispondente dal Garda del settimanale Vita Trentina, e da 15 anni cura le rubriche «Turismo & Viaggi» per il settimanale Settepiù. La sua attività giornalistica l’ha portato a scrivere per riviste specializzate dedicate al mondo del viaggio, italiane e tedesche, oltre che a fare esperienze in televisione e in radio per emittenti trentine.

L’altra metà del cielo della sua attività è quella legata alla fotografia, passione coltivata fin dall’adolescenza, che dal 2004 è diventata anche attività espositiva, con 21 mostre personali in tutta Italia. Rassegne ora dedicate alla fotografia di viaggio, ora ai reportages giornalistici, ora alla documentazione o alla sperimentazione. «Fossoli Camp» racconta il campo di raccolta degli ebrei italiani nel modenese, «Ireland stroken Ireland» i contrasti tra cattolici e protestanti nell’Ulster, «Gaza Camp» i campi giordani in cui da 50 anni vivono i profughi palestinesi. La mostra che più di ogni altra ha fatto parlare di sé è «Bambini senza lacrime», reportage dall’ospedale di Mosca dove si curano i piccoli malati di tumore, un’iniziativa che ha permesso in otto anni di allestimenti di raccogliere fondi per sostenere le famiglie e la clinica pediatrica. Tra le prime mostre c’è anche «Emersioni», una raccolta di cento scatti dedicati alle isole del Mediterraneo, che ha poi prestato il proprio titolo al libro. Prima del volume edito da Studio Eventi ha pubblicato racconti tematici nelle raccolte «Lentamente muore chi non viaggia» e «Autobahn», mentre nel 2008 ha vinto il primo premio al concorso letterario «Il furore dei libri» di Rovereto. La parte più recente della sua attività è legata alla produzione video: cortometraggi documentaristici e interviste per il sito del suo giornale, come quelle con Margherita Hack e Giuseppe Tornatore.

Il Maggio dei Libri
La campagna è promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero per i Beni e le Attività culturali e del Turismo, sotto l’alto patronato della Presidenza della Repubblica e in collaborazione con l’Associazione Italiana Editori. La Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore è promossa dall’UNESCO. Lo scopo della campagna è promuovere su tutto il territorio nazionale la diffusione del libro e la lettura, anche nei luoghi in cui di solito non arrivano. Sul sito web http://www.ilmaggiodeilibri.it  alla pagina «appuntamenti» si trovano tutti gli eventi in programma, con la possibilità di effettuare delle ricerche per parola chiave, data, zona geografica e organizzatore. Gli appuntamenti disponibili sono più di mille.Per quanto riguarda Arco e Riva del Garda, il programma è disponibile sui siti web biblioteca.comune.arco.tn.it, http://www.comune.rivadelgarda.tn.it e sulla pagina Facebook Biblioteca Riva del Garda.

Informazioni
Biblioteca civica Bruno Emmert, Arco
Via Segantini n. 9
tel 0464 516115
e-mail arco@biblio.infotn.it
web biblioteca.comune.arco.tn.it
Biblioteca civica di Riva del Garda
Piazza Garibaldi n. 5
tel 0464 573806
e-mail biblioteca@comune.rivadelgarda.tn.it
web http://www.comune.rivadelgarda.tn.it
Facebook Biblioteca Riva del Garda

c.s. a cura dell’Ufficio stampa dei Comuni di Arco e Riva

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Archivi

Scelti per voi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: