Sala civica «Craffonara»: il programma 2016

Lascia un commento

4 marzo 2016 di Paola Malcotti

È pronto il programma delle esposizioni 2016 della sala civica intitolata al pittore rivano Giuseppe Craffonara, ai giardini di Porta Orientale a Riva del Garda: dal 2 aprile fino a gennaio 2017, 13 mostre, personali e collettive, organizzate alternativamente dal centro culturale «La Firma» e dal Gruppo Amici dell’Arte.

Il primo appuntamento è con «Altipiano», mostra personale di Loïc Seron, dal 2 al 20 aprile, realizzata dal centro culturale «La Firma» in collaborazione con il MAG, Museo Alto Garda, e il circolo Arsvenandi.

Dal 23 aprile all’11 maggio è la volta di «Piccoli profili», mostra collettiva degli artisti del Gruppo Amici dell’Arte, che si presentano al pubblico con opere di piccolo formato, piccoli profili, creati per esprimere e comunicare la propria arte in uno spazio ristretto. Diverse sono le tecniche usate; olii, disegni, acquarelli, tecniche miste. In mostra una ricca selezione di paesaggi, astrazioni, poetica, forma e concetto. Inaugurazione: sabato 23 aprile alle ore 18.

Dal 14 maggio al 2 giugno la mostra personale di Roberto Piazza «Sublimazioni» propone l’incisione, la xilografia: grafica. Arte antica, nobile, difficile per le conoscenze tecniche e capacità nel disegno. Roberto Piazza la usa come mezzo principale di espressione ma anche strumento d’indagine profonda, a volte impietosa sull’uomo e la vita. La sua «opera», all’inizio aliena al colore, si tramuta in originalità iconografica che dialoga con la natura ma anche con un credo mitico cosmologico filtrato dalle esperienze, speranze, contraddizioni, che porta con sé. Inaugurazione: sabato 14 maggio alle ore 18.

Dal 4 al 22 giugno il Gruppo Amici dell’Arte presenta uno dei propri soci più espressivi, Albino Bombardelli, con la mostra personale «Sensazioni tra luci e ombre»: artista eclettico, pittore –musicista da sempre, Albino Bombardelli dipinge i suoi personaggi gardesani con uno stile postimpressionista in cui i colori, i contorni delle figure sono enfatizzati: una pittura istintiva, matura, che respira l’atmosfera mediterranea. In esposizione un’ampia rassegna di ritratti, paesaggi e scene di vita quotidiana. Inaugurazione: sabato 4 giugno alle ore 18.

Dal 25 giugno al 14 luglio il centro culturale «La Firma» propone la mostra personale di Pino De Luca, classe 1939, originario di Monteroni di Lecce, che vive e lavora a Genova. Studia all’Accademia delle Belle Arti di Roma con Franco Gentilini e Mino Maccari. Si interessa allo studio delle varie tecniche artistiche e alla musica. Il suo percorso pittorico di svolge all’insegna di un aniconismo geometrizzante scandito dapprima per quadrati e losanghe interferenti, poi per trame lineari, con effetti di intensa vibrazione. Inaugurazione: sabato 25 giugno alle ore 18.

Dal 16 luglio al 4 agosto un’altra proposta del centro culturale «La Firma»: la mostra personale di Giovanni Cerri «Suburbia. Storie di periferia». La mostra dell’artista milanese Giovanni Cerri presenta una selezione di opere degli ultimi 10 anni, incentrate sul tema della periferia, dal ciclo delle Città fantasma a quelli dell’Impero e di Suburbia. Un tema che il pittore ha trasformato – nei lavori più recenti – passando da uno sguardo del paesaggio urbano alla raffigurazione di scenari periferici più simbolici e quasi metafisici. Inaugurazione: sabato 16 luglio alle ore 18.

Dal 6 al 25 agosto «LiberEspressioni» è la mostra collettiva di artisti appartenenti al Gruppo Amici dell’Arte: un viaggio tra pittura scultura e incisioni. Un percorso particolarmente interessante dove ognuno si esprime con la sua diversità creativa, una proposta d’arte contemporanea del nostro territorio. Ne scaturisce un’esposizione eclettica e variopinta nei colori, quanto nelle tecniche e nei linguaggi espressivi. Inaugurazione: sabato 6 agosto alle ore 18.30.

Dal 27 agosto al 15 settembre «Figurazioni» è la mostra di Mariacristina Cavagnoli, Massimo Simonini e Ivan Zanoni, artisti che il Gruppo Amici dell’Arte ha invitato a condividere la loro arte. Un viaggio singolare tra i linguaggi espressivi di tre giovani in un confronto che evidenzia i nuovi caratteri della figurazione. Un’indagine rigorosa nella forma, attraverso un percorso che guarda con attenzione alle tendenze contemporanee, ma non dimentica al contempo la memoria della grande tradizione italiana del realismo. Inaugurazione: sabato 27 agosto alle ore 18.30.

Dal 17 settembre al 5 ottobre protagoniste sono le sculture sottili e smaterializzate di Gerald Moroder, costituite della stessa roccia rossa di porfido del monte Rasciesa, alle cui pendici sorge Ortisei. Con la terra, la pietra, l’impasto di legno lo scultore vuole fare un’esperienza ogni volta diversa, pervaso dagli umori che si possono raccogliere dentro la natura produttiva del suo esistere. Organizza il centro culturale La Firma. Inaugurazione: sabato 17 settembre alle ore 18.

Dall’8 al 26 ottobre è la volta della mostra collettiva «Il viaggio»: i diversi modi di intendere e vedere il viaggio vengono presentati dagli artisti protagonisti di questo evento espositivo tutto da scoprire e da vedere. Pittura e scultura si incontreranno, con varie tecniche, lungo un percorso immaginario che porterà il visitatore a sognare i luoghi più belli e suggestivi del mondo. Organizza il centro culturale La Firma. Inaugurazione: sabato 8 ottobre alle ore 10.

Dal 29 ottobre al 16 novembre «Nuove proposte» è la mostra collettiva del Gruppo Amici dell’Arte che presenta una selezione dei propri associati, una decina di artisti in formazione. Lo scopo è di coinvolgere e valorizzare quei soci che si stanno distinguendo artisticamente nel Gruppo. Il confronto genera diversi linguaggi, dove si può intravedere la loro ricerca. La mostra offre al pubblico una ricca rassegna di olii, acquarelli, incisioni, disegni e sculture. Inaugurazione: sabato 29 ottobre alle ore 18.

Dal 19 novembre all’11 dicembre la mostra personale «Volti» di Carlo Fia, che nasce a Ceniga di Dro e vive a Rovereto, diplomatosi al liceo artistico «Beato angelico» di Milano, abilitazione all’insegnamento ottenuta a Firenze. Dopo la laurea in architettura conseguita a Venezia, ottiene l’abilitazione alla professione di architetto al Politecnico di Milano. Docente per molti anni in vari istituti superiori del Trentino. Progetta e dirige ristrutturazioni di chiese. Fa parte dell’Accademia Roveretana degli Agiati. Inaugurazione: sabato 19 novembre alle ore 18.

Dal 18 dicembre al 6 gennaio 2017, infine, torna la tradizionale mostra collettiva «Amici dell’Arte a Natale», a conclusione di un anno di lavoro artistico. Sono proposti i lavori eseguiti dagli allievi del Gruppo Amici dell’Arte che hanno frequentato i corsi d’arte proposti dal Gruppo. Gli allievi si esprimono in una pluralità di tendenze e generi diversi. In esposizione lavori di pittura, scultura, grafica. Inaugurazione: domenica 18 dicembre alle ore 11.

c.s. a cura dell’Ufficio stampa dei Comuni di Arco e Riva

sala_civica_Craffonara

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

Scelti per voi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: