A tutto jazz

Lascia un commento

1 agosto 2016 di Paola Malcotti

Ha preso il via Garda Jazz Festival, musica di qualità ospitata nelle location più belle del Garda Trentino e coinvolge importanti artisti nazionali e internazionali in una serie di appuntamenti itineranti ospitati nei comuni di Arco, Dro, Drena, Nago-Torbole, Tenno e Riva del Garda.

Giunto alla 16ª edizione, il Festival è nato nel 2000, per dare continuità al Torbole Jazz, uno dei primi appuntamenti dedicati al jazz in Italia. Organizzato da Smag Società Cooperativa (Scuola Musicale Alto Garda) con il contributo delle amministrazioni comunali, Garda Jazz Festival (29 luglio-13 agosto) si articola nell’arco di due settimane con 13 concerti principali distribuiti tra bastioni, castelli, terrazze sul lago, trasformando il territorio nella cornice ideale per una serie di proposte dedicate sia agli appassionati sia ai turisti.

Il via mercoledì 3 agosto, sul Bastione di Riva, alle 21, con l’energia e la tecnica che Fausto Beccalossi sprigiona dalla sua fisarmonica nello spettacolo “My Time”, ritratto di un artista maturo e consapevole che trasforma l’avventura musicale in arte. A seguire, ogni sera fino a sabato 13 agosto, con artisti del calibro di Silvia Dos Santos e Giancarlo Bianchetti Project, di Yamandù Costa, di Cristina Zavalloni, del Puccini Jazz Quartet, di Gino Paoli e Danilo Rea.

Parallelamente al calendario principale di eventi si consolida la tradizione di Jazz Cafè, una vera e propria rete musicale che vede alcuni locali della zona presentare i più originali giovani musicisti emergenti del Nord Italia (con ingresso gratuito), tra degustazioni enogastronomiche delle eccellenze del luogo (fino al 2 agosto).

Quindi il concerto itinerante – il classico Beach Parade – con i ritmi vintage della Stomp Dixie Band, che sabato 6 agosto trascinerà villeggianti e bagnanti di Torbole sul Garda dalle 18.30 alle 20.

Infine la novità di quest’anno: il progetto Jazz&children. Ispirandosi ai contenuti del libro “The people could fly”, un attore-cantante coadiuvato da un classico trio jazz dimostreranno come sia possibile raccontare il jazz ai bambini in modo assolutamente inconsueto, nuovo e naturale, proprio come si racconta una favola o si legge una filastrocca. Un appuntamento pomeridiano da non perdere (sabato 13, ore 18.00), per ragazzi (6-13 anni) e famiglie, nel cortile interno della Rocca a Riva.

garda-jazz-festival

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

Scelti per voi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: