Si progetta la Carta europea del turismo sostenibile

Lascia un commento

22 settembre 2016 di Paola Malcotti

Si tiene martedì 27 settembre nella caserma della protezione civile in località Bruttagosto ad Arco l’incontro pubblico per l’Alto Garda di progettazione della Carta europea del turismo sostenibile delle Reti di Riserve trentine, aperto a tutti gli operatori economici, ai portatori di interesse e agli amministratori. Inizio alle ore 20.30.

Il programma della serata prevede la presentazione della CETS del sistema delle Reti di Riserve trentine, l’analisi delle best practice nazionali, e quindi i tavoli di lavoro tematici. I progetti costruiti nel corso della serata entreranno a far parte del Piano d’azione della Provincia che sarà presentato per il conseguimento della Carta europea per il turismo sostenibile (CETS), che coinvolgerà tutto il sistema delle Reti di Riserve trentine. L’adesione alla CETS, come dimostrano le numerose esperienza nazionali e internazionali, permette di armonizzare e valorizzare le forze economiche presenti sul territorio e di garantire un’adeguata qualità della vita alla popolazione locale. L’incontro è anche l’occasione per definire concretamente le tante idee raccolte finora, in coerenza con le strategie prioritarie già condivise.

Le azioni della CETS del Sarca sono raccolte in quattro ambiti strategici: il camminare per valorizzare itinerari ed esperienze di turismo a piedi: la biodiversità dalla terra alla tavola per amplificare l’interazione tra ospite e realtà produttive locali; il cicloturismo per potenziare la mobilità sostenibile; e le dolci acqua per qualificare i diversi sport fluviali nel rispetto dell’ecosistema.

La Carta europea del turismo sostenibile rientra nelle priorità mondiali ed europee espresse dalle raccomandazioni dell’Agenda 21, adottate durante il Summit della Terra a Rio nel 1992 e dal 5° Programma comunitario di azioni per lo sviluppo sostenibile. Fa parte delle priorità del programma di azioni Parks for life dell’Unione Mondiale per la Conservazione della Natura (UICN). Si conforma ai principi enunciati dalla Carta mondiale del turismo sostenibile, elaborata a Lanzarote nel 1995. La CETS è prima di tutto uno strumento di metodo per la definizione delle linee di indirizzo e del giusto procedimento per incoraggiare un turismo che sia sostenibile per le aree protette e, al contempo, attraente per il mercato. Obiettivo ambizioso della Carta è quello di far dialogare insieme, per condividere un progetto, i gestori del Parco, gli enti territoriali coinvolti nel suo territorio, le aziende turistiche locali e i tour operator. Si tratta quindi di una vera e propria sfida.

c.s. a cura dell’Ufficio stampa dei Comuni di Arco e Riva

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

Scelti per voi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: