A S.Alessandro, un parcogiochi e un parcheggio nuovi

Lascia un commento

7 dicembre 2016 di Paola Malcotti

Doppia inaugurazione, martedì 6 dicembre, al Centro sportivo di Sant’Alessandro, per il rinnovato parco giochi inclusivo (cioè adatto anche a bambini con disabilità) e per il nuovo parcheggio. Il parco giochi, della superficie di circa 300 metri quadrati, è stato dotato di una nuova pavimentazione antitrauma in gomma colata con sottofondo ammortizzante e spessore variabile che ha la doppia funzione di aumentare la sicurezza e s-alessandro_parco-giochi_1_singolodi rendere il parco giochi accessibile anche alle sedie a rotelle e in generale a chi ha difficoltà di spostamento. I giochi sono stati sottoposti ad un intervento di manutenzione e ricollocati, con l’aggiunta di un nuovo gioco inclusivo, la giraffa, studiata per i bambini più piccoli e dotata di oggetti mobili con cui sperimentare la manipolazione. Altro gioco inclusivo è, per la parte al piano del terreno, il battello, che consente l’accesso e il gioco anche a bambini con sedia a rotelle. Altri giochi sono invece adatti a bambini con disabilità lieve. La pavimentazione è stata colorata secondo tre zone: una gialla che richiama la spiaggia, una blu che riproduce il lago e una verde, quella in pendenza, a creare una collina (che anch’essa diventa un gioco). L’intervento è costato circa 42 mila euro.

«I parchi gioco sono luoghi di particolare importanza – ha detto l’assessore Accorsi – che meritano la massima attenzione da parte dell’Amministrazione comunale. Così come meritano la massima attenzione tutti i centri delle frazioni, che noi vogliamo siano curati come il centro della città. Già da qualche anno abbiamo avviato un programma di completa revisione di tutti i parchi gioco, gli ultimi interventi sono stati ai giardini di Porta Orientale e alla scuola materna di Rione 2 Giugno, per una spesa complessiva di circa 130 mila euro. Inoltre abbiamo impostato un rigoroso piano di controllo e di manutenzione di tutti i parchi gioco, in modo che siano sempre sicuri e in efficienza; se ne occupa la cooperativa sociale Il Gabbiano con manodopera costituita da persone in situazione di svantaggio sociale. I prossimi interventi sono in programma per i parchi gioco di Rione 2 Giugno e di Rione Degasperi».

Seconda inaugurazione per il vicino, nuovo parcheggio a sud dell’abitato, con relativo tratto di ciclopedonale che collega in modo più rapido tutto il Centro sportivo al centro della frazione. Il parcheggio, aperto già da qualche mese, offre 36 posti auto e 12 stalli per cicli e motocicli. Il progetto fa parte di una previsione del Piano regolatore generale legata alla trasformazione urbanistica dell’area, che prevede appunto la realizzazione del collegamento ciclopedonale tra piazza Sant’Alessandro (dove si trovano le scuole di s-alessandro_parcheggio_3_singoloquartiere) e il centro sportivo, e un parcheggio chiamato a dare risposta alla carenza di posti auto di servizio al centro sportivo, oltre che ad integrare la disponibilità per il centro storico. La scelta prioritaria del progettista è stata limitare al massimo le movimentazioni di terreno e rispettare le presenze significative, quali il filare di grandi olivi sul lato ovest di via Mazzoldi, e la delimitazione della via, segnata con un muro di pietra. Il parcheggio, integrato con la pista ciclopedonale, è accessibile da un unico ingresso, di fronte al cancello del centro sportivo, e si articola in una doppia fila di stalli, con pavimentazione in calcestruzzo lavato per le superfici di percorrenza, e in prato rinforzato per le zone a sosta. Sono stati aggiunti un collegamento pedonale a sud, tramite un nuovo marciapiede, e un altro a nord, tramite il percorso ciclopedonale. Tutti gli spazi liberi sono a verde e dotati di un impianto d’irrigazione automatico, e l’alberatura è stata integrata anche con il reimpianto degli olivi rimossi dalla zona dove si è creato l’accesso da via Sant’Alessandro. Il progetto, come consuetudine concordato con i residenti, è costato circa 500 mila euro.

«Proseguiamo con l’opera di cura attenta di ognuno dei centri delle nostre frazioni – ha detto l’assessore Zanoni – e invitiamo i residenti di Sant’Alessandro già a riflettere sull’opportunità di un passo ulteriore: una limitazione del traffico nella zona delle scuole, all’insegna della vivibilità e della sicurezza. Da parte dell’Amministrazione comunale non c’è alcuna intenzione di imporre nulla, ci limitiamo a suggerire qualcosa che ci pare nell’interesse di tutti voi, da realizzare anche in modo graduale, oppure per fasce orarie». L’assessore Zanoni ha poi ricordato che anche il Centro sportivo di Sant’Alessandro sarà oggetto di un intervento, per rimetterlo a nuovo e per realizzare un nuovo campo da hockey regolamentare, per una spesa di 600 mila euro, che sarà gestita dalla locale associazione sportiva, la quale si occupera direttamente del progetto e della realizzazione, secondo una prassi in vigore da diversi anni che assicura tempi più brevi e maggiore efficacia dell’opera.

c.s. a cura dell’Ufficio stampa dei Comuni di Arco e Riva

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

Scelti per voi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: