A Ledro, progetto di fusione in un solo ente gestore per scuole materne, elementari e medie

Lascia un commento

17 aprile 2017 di Paola Malcotti

L’accorpamento delle scuole dell’infanzia all’Istituto comprensivo della valle di Ledro e la gestione del curricolo scolastico dei bambini dai 3 ai 14 anni d’età affidata ad un unico ente territoriale. È la proposta deliberata a larga maggioranza in questi giorni dal Consiglio dell’istituzione locale dopo ripetuti confronti tenuti nei mesi scorsi con i rappresentanti dell’amministrazione comunale e dei comitati di gestione delle materne ledrensi, riuniti per valutare l’impegno al quale il progetto di fusione potrebbe presto portare. L’iter dell’iniziativa – avviata innanzitutto con lo scopo di scongiurare l’assimilazione delle scuole di valle a quelle di altri istituti comprensivi limitrofi – passerà ora al vaglio degli organi istituzionali competenti, a cominciare dal presidente della Provincia Ugo Rossi e del dirigente del Servizio infanzia e istruzione di I grado Roberto Ceccato, chiamati a loro volta ad esprimere un parere sulla fattibilità della proposta – destinata, di fatto, a creare un percorso di apprendimento integrato e continuo, pianificato ed erogato sul territorio da parte delle istituzioni scolastiche provinciali così come previsto dalla legge nr. 5 del 2006 sul «Sistema educativo di istruzione e formazione del Trentino».

«In valle i processi innovativi di accorpamento e fusione, nonché di risparmio delle risorse, si sono avviati già da alcuni anni, conducendo a risultati positivi – viene spiegato dal Consiglio d’istituto – In campo educativo, già nel 1997 Ledro era stato tra i primi territori a dotarsi di un solo ente per la scuola primaria e secondaria di primo grado, con un’unica dirigenza, portando ad un’ottimizzazione delle risorse ma soprattutto ad uno sviluppo di una progettualità congiunta rivolta ad un percorso formativo in continuità tra scuole elementari e medie. A tutti gli alunni si è potuto così garantire un quadro socio-educativo ricco di esperienze e di qualità. Negli stessi anni anche la pratica pedagogica delle scuole dell’infanzia ha compiuto un percorso di sviluppo simile, riferito in particolare agli orientamenti dell’attività educativa: la proposta di integrare all’Istituto comprensivo pure le scuole materne locali risulta dunque essere in linea con quanto già avviato anni fa».

Ma se da un lato la proposta di accorpamento è riuscita a trovare ampio consenso in seno al Consiglio d’istituto, altrettanto non si può dire dei comitati di gestione delle materne di Ledro, che hanno già espresso un parere negativo. «La scuola dell’infanzia trentina è ritenuta un’eccellenza a livello nazionale – l’osservazione dei presidenti – per la sua specificità e appartenenza ad un unico servizio di coordinamento, per l’impronta innovativa dei suoi contenuti garantita a bambini e famiglie, fattori che hanno favorito il consolidarsi di un’ampia coscienza partecipativa e di una sentita condivisione delle finalità educative delle scuole materne, la cui ricchezza, in termini istituzionali, pedagogici e culturali, dà ragione del fatto che in Trentino esse sono parte integrante del più ampio “progetto-scuola”. Con un eventuale accorpamento, le nostre materne sarebbero escluse da questa rete comunicativa, organizzativa e formativa che ne garantisce l’eccellenza. Allo stato dei fatti non riteniamo dunque che sussistano le basi sulle quali valutare ed accogliere il progetto».

fonte: Paola Malcotti – l’Adige di domenica 16 aprile 2017

Medie Bezzecca 5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

Scelti per voi

Alto Garda & Ledro news

... di tutto e di più dalla nostra zona

Paper and Salt

Paper and Salt attempts to recreate and reinterpret dishes that iconic authors discuss in their letters, diaries and fiction. Part food and recipe blog, part historical discussion, part literary fangirl-ing.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: