«Damiano Chiesa» e «Scipio Sighele»: al via l’adeguamento sismico delle scuole

Lascia un commento

9 luglio 2017 di Paola Malcotti

Sono iniziati in questi giorni i lavori di adeguamento sismico delle scuole Damiano Chiesa e Scipio Sighele e delle relative palestre, che sarà realizzato con l’inserimento nella struttura portante attuale di sistemi sismo-resistenti composti da setti in cemento armato verticali e controventi in acciaio. La durata dei lavori è di due mesi, in tempo per la riapertura delle scuole.

I progetti (firmati dall’ing. Simone Malacarne per la Damiano Chiesa e dall’ing, Davide Lorenzi per la Scipio Sighele) sono stati redatti dopo un’attenta analisi delle strutture, eseguita anche consultando i progetti originari e le foto dell’epoca, oltre che contattando i progettisti.

Le due scuole sono state realizzate alla fine degli anni Settanta con una struttura portante prefabbricata a telaio, costituita da pilastri e travi prefabbricati, solai semi-prefabbricati (a esclusione di quelli della palestra e della sala lettura della Damiano Chiesa, e dell’auditorium e della palestra della Sighele, in tegoli in cemento armato precompresso a doppio T), con vari getti di completamento eseguiti in opera. I blocchi dell’edificio interessati dall’adeguamento della Damiano Chiesa sono due: quello delle aule, che si sviluppa su due piani fuori terra, con una dimensione in pianta di 48.80 per 36 metri e un’altezza di circa 7,5 metri, e quello della palestra, di dimensioni in pianta di 32,6 per 26,75 metri e un’altezza di circa 10 metri. Lo stesso vale per la Sighele, per la quale il volume del corpo aule si sviluppa su due piani fuori terra e presenta una dimensione in pianta di 24 per 18,20 metri e un’altezza di circa 7,5 metri, mentre la palestra è costituita da un volume regolare di 13,5 per 16,30 metri, alto circa 10 metri.

scuola-Damiano-ChiesaLe soluzioni adottate per l’adeguamento agli odierni parametri di resistenza sismica sono state scelte anche per un buon risultato dal punto di vista architettonico, senza lavorazioni impattanti e distruttive dell’esistente. Per il corpo aule della Damiano Chiesa sono previsti quattro grandi setti verticali in cemento armato esterni all’edificio, posti in direzione est-ovest, e quattro controventi in acciaio posti nel cavedio interno, in direzione nord-sud. I setti, realizzati su fondazioni indirette eseguite su micropali, sono connessi alle travi e ai pilastri esistenti con appositi elementi in acciaio. Attraverso la posa di un doppio anello in acciaio posti in orizzontale, i setti vengono collegati tra loro e i pannelli prefabbricati esterni vengono incamiciati, in modo da scongiurare il possibile distacco in caso di terremoto. Anche per la palestra si è scelta una soluzione che permette di realizzare l’adeguamento del grande volume lavorando solo dall’esterno, così da evitare di danneggiare il pavimento e i rivestimenti. Per il corpo aule della Sighele sono previsti, similmente, quattro grandi setti verticali in cemento armato esterni, questi in direzione nord-sud, e quattro controventi in acciaio, nel cavedio interno, in direzione est-ovest; sono connessi al telaio strutturale esistente per mezzo di inghisaggi in acciaio e collegati tra loro da una doppia cerchiatura, sempre in acciaio (una a livello di ogni solaio) che aumenta la connessione del nuovo sistema sismo-resistente con il fabbricato e impedisce il ribaltamento fuori piano dei pannelli in calcestruzzo che costituiscono la facciata del complesso. Per la palestra i setti saranno posizionati solamente all’esterno, in quanto anche in questo caso controventare il telaio interno (posto in corrispondenza delle tribune) avrebbe causato un notevole impatto sulla funzionalità della palestra e danni al pavimento in legno, alle pareti e ai rivestimenti. Anche in questo caso è prevista la cerchiatura sommitale e, per i nuovi setti, nuove fondazioni indirette su micropali.

«Quello della messa in sicurezza di tutte le nostre scuole rispetto al rischio sismico è un tema prioritario – spiega l’assessore ai lavori pubblici Alessio Zanoni – che stiamo affrontando già da qualche anno con la fase di monitoraggio, complessa e delicata. Come primi interventi abbiamo scelto queste due scuole e le loro palestre, molto grandi e frequentate, costruite nello stesso periodo e con tecniche pressoché identiche, per le quali siamo stati agevolati dal molto materiale a disposizione, che ha consentito ai tecnici di ricostruire la situazione e di progettare l’adeguamento. Ma i monitoraggi proseguono e presto partiranno altri lavori. Per quanto riguarda le altre scuole, a rione Degasperi sarà adeguata la materna, nell’ambito del progetto del suo ampliamento, mentre la elementare sarà demolita e ricostruita secondo i parametri antisismici più stringenti, lavoro per il quale è già stata chiusa la gara d’appalto e a breve conosceremo l’impresa che se l’è aggiudicata. Per Varone è già pronto il progetto, e anche in questo caso all’adeguamento sismico si aggiunge l’ampliamento. E per Sant’Alessandro siamo alla fase di progettazione, che è già in fase avanzata».

Il costo dell’intervento è per la scuola Damiano Chiesa di 675.665,74 euro (520.594,96 euro + IVA per lavori, con un ribasso del 13,68 % sulla somma soggetta a ribasso di 599.929,22 euro, più 155.070,78 euro per somme a disposizione) e per la Scipio Sighele di 703.699,36 euro (543.673,85 euro + IVA per lavori, con un ribasso del 12.72% sulla somma soggetta a ribasso di 619.974,49 euro, più 160.025,51 euro per somme a disposizione).

c.s. a cura dell’Ufficio stampa dei Comuni di Arco e Riva

scuola-Scipio-Sighele

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

Scelti per voi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: